via Manzoni 9/A

Sulbiate (MB) Italia
}

Lun - Sab 10.00 - 18.00

Domenica chiuso

Contatti

3 – 6 Maggio 2018

TIME IS LOVE screening 11˚
(c) Mauricio Saenz, Insular, 2015

5

Maggio 2018

EX-NEW live

Orari di apertura

11:00 – 00:00

EX–NEW Centro di Arte Contemporanea ha il piacere di annunciare che dal 3 al 6 Maggio 2018 ospiterà l’11˚edizione del programma di videoarte internazionale “Time is Love screening”.
Sabato 5 Maggio alle ore 18:00 conferenza con il curatore
Kisito Assangni. 
Intervista a Kisito Assangni

Intervista a Kisito Assangni

TIME IS LOVE screening 11 Intervista al curatore Kisito Assangni Intervista di Emanuela Scalabrin 30 marzo 2018 THINK GLOBAL ACT LOCAL Intervista esclusiva a KISITO ASSANGNI TIME IS LOVE screening, mostra itinerante e seriale, nasce nel 2008 a Parigi e da allora si ramifica in differenti spazi espositivi internazionali testimoniando una tenace determinazione ad esistere. Il concetto, che a noi piace molto, è semplice e ci ricorda il principio di un negozio in franchising declinato in maniera virtuosa. TIME IS LOVE screening, per intermediazione del suo creatore Kisito Assangni, appalta a...

TIME IS LOVE Screening — è un progetto di videoarte che viaggia attraverso le più grandi città del mondo esplorando il tema dell’amore nei momenti difficili della vita. Un amore spoglio dei suoi cliché tradizionali e dell’idealismo senza tempo. Queste opere affrontano la complessità delle relazioni umane a prescindere dalla lingua, dalla sensibilità individuale e dalla storia collettiva. Il programma propone una riflessione sulle rivoluzioni, i confini e le abitudini della società moderna.
Si tratta di un’occasione per mostrare artisti noti o emergenti che sperimentano e sviluppano la pratica dell’immagine in movimento, oltre ad un’opportunità per il pubblico di avvicinarsi alla videoarte, incentivandone la conoscenza e l’apprezzamento.
Time is Love screenig – 11° Edizione” si presenta come una proiezione multipla attraverso la quale il suo ideatore, Kisito Assangni, propone ad ogni edizione (l’undicesima in questo caso) un nuovo gruppo di videoartisti. Né il curatore né gli artisti sono coinvolti nell’allestimento della mostra che di volta in volta raggiunge luoghi diversi con un budget ridotto. È per natura una mostra itinerante, migrante, nomade, senza legami con un luogo specifico. Una mostra clandestina, dove le regole mancano quasi del tutto. “Time is love” si estende tra la ripetizione e la differenza che prende forma dal contesto dove si localizza. Il tempo è amore, un titolo come un paradossale manifesto, per una mostra apparentemente senza dialogo tra ospiti (22 artisti senza alcun legame) ed ospitanti (gli organizzatori) ma che riesce nell’intento di offrire allo spettatore una serie di riflessioni legate all’identità contemporanea globale.
22 ARTISTI PARTECIPANTI
Albert Bayona (Spagna)

Céline Trouillet (Francia)

Dee Hood (USA)

Djibril Drame (Senegal)

Erick Tapia (Messico)

Frederico Evaristo (Brasile)

Helina Metaferia (Etiopia/USA)

Hiroya Sakurai (Giappone)

Irina Gabiani (Lussemburgo)

Isabel Pérez Del Pulgar (Spagna)

Kokou Ekouagou (Togo)

Lisa Birke (Canada)

Magdalena Zeisel (Norvegia)

Mauricio Saenz (Messico)

Matilde De Feo (Italia)

Michael Macgarry (Sudafrica)

Mohamed Thara (Marocco)

Sandra Bouguerch (Regno Unito)

Sandrine Deumier (Francia)

Sarah Bliss (USA)

Susanne Wiegner (Germania)

Vijay Raghavan (India)

TIME is Love Screening ha presentato dal 2008 più di 300 artisti.

I spazi espositivi che hanno ospitato il programma durante questi anni sono (selezione):

Museo Arte Contemporanea Ticino (Switzerland), Espace apART, Guangzhou (China), Bildetage, Vienna (Austria), Savvy Contemporary (Berlin), Rich Mix Foundation, Tiwani Contemporary (London), Zet Foundation (Amsterdam), The Cornaro institute, Larnaca (Cyprus), City Art Gallery, Kharkov (Ukraine), Sazmanab (Tehran), Peanut Underground Art Projects (New York), Foundation 3.14, Bergen (Norway), TEA Museum-Tenerife Espacio de las Artes (Spain), Photon – Centre for Contemporary Photography (Slovenia), Torrance Art Museum (Los Angeles), Expressive Art Institute, San Diego (USA), Zeta Art Centre (Albania), Sala Rekalde, Bilbao, (Spain), Ljosi Light Festival (Iceland), Mur Nomade Gallery (Hong Kong), SPECTRUM Festival (Austria), ZKM Museum, Karlsruhe (Germany), Ex-New Contemporary Art Center, Sulbiate, MB (Italia).

Un ringraziamento speciale per il supporto e la passione nella ricerca di questo progetto va alla storica dell’arte Emanuela Scalabrin.

Previous

Next